Come pulire il cestello della lavatrice

Può sembrare strano, ma le lavatrici devono essere pulite regolarmente anche se fanno scorrere costantemente acqua e sapone per lavare il bucato. Pensa a tutto il detersivo, i residui, i capelli e lo sporco che rimangono durante un ciclo. E che dire dei batteri e della muffa che si accumulano attorno alle guarnizioni?

Se non hai mai pulito la lavatrice, è necessario un buon lavaggio. In questa guida, ti mostreremo una procedura da seguire passo passo per lavare correttamente il cestello della lavatrice e mantenere un’elevata qualità di lavaggio.

Tamburo della lavatrice: ecco come pulirlo

Anche se l’interno della tua lavatrice sembra perfettamente pulito, probabilmente non lo è. Ci sono molti angoli e fessure in cui i germi possono nascondersi e marcire. La cosa migliore da fare è eseguire un lavaggio a vuoto ogni due mesi.

Per pulire la lavatrice imposta un ciclo a vuoto, aggiungendo detersivo direttamente nel cestello. Non deve essere un ciclo lungo, deve solo essere caldo, preferibilmente ad almeno 60 gradi. Questo dovrebbe uccidere i germi, rimuovere gli odori e fermare la formazione di schiuma di sapone e calcare in luoghi difficili da vedere.

Se il lavaggio a vuoto non è sufficiente, versa un litro di aceto bianco nel cestello insieme a una tazza di bicarbonato di sodio. Usa una spazzola di nylon rigida e aceto per strofinare l’interno del tamburo di lavaggio. Alla temperatura più alta, esegui un ciclo di lavaggio con questa soluzione detergente in una lavatrice vuota. Successivamente, esegui un ciclo di lavaggio con sapone normale per eliminare l’odore di aceto.

In alternativa puoi aggiungere cristalli di soda: si tratta di piccoli granuli bianchi molti simili al bicarbonato di sodio, ma più potenti e sgrassanti. Versane 500 ml nel cestello e imposta un lavaggio a caldo. Infine, un’altra soluzione per la pulizia del cestello della lavatrice prevede l’utilizzo della candeggina.

Non sottovalutare i vantaggi della disinfezione della lavatrice perché i vestiti ti toccano la pelle e le sostanze nocive possono essere trasmesse. Aggiungi 200 ml di candeggina direttamente nel cestello della lavatrice e per metà nel cassetto del detersivo. Esegui un lavaggio a caldo vuoto. Se puoi mettere in pausa il lavaggio una volta che la macchina si è riempita d’acqua, fallo per un’ora buona.

Quindi ricomincia il ciclo. Esegui un ciclo di risciacquo aggiuntivo per assicurarti che tutta la candeggina sia stata rimossa. Una volta terminato, strofina l’interno dello sportello della lavatrice e asciuga le guarnizioni.

Come prevenire i cattivi odori dal cestello?

Hai mai aperto la porta della tua lavatrice per essere accolto con un odore sgradevole e di muffa? Ciò può essere dovuto al fatto che le condizioni umide della lavatrice sono perfette per la formazione di muffe.

Lasciare lo sportello della lavatrice leggermente aperto dopo i lavaggi consente all’aria di circolare intorno al cestello, il che aiuta a fermare la proliferazione dei germi e riduce i relativi odori di umidità. Questo è ancora più importante durante il clima più caldo in estate.

Assicurati che anche lo scarico esterno sia tenuto libero da detriti e pulito regolarmente poiché gli odori possono risalire nella macchina. Anche per eliminare i cattivi odori puoi ricorrere alla combinazione di bicarbonato e aceto.