Riscaldamento per Piscine fuori terra

Guida alla scelta dei migliori accessori per scaldare la piscina fuori terra

Piscina in PVC fuori terra tonda

Una piscina fuori terra è sempre una grande fonte di piacere, divertimento, fitness e, perché no, rinfrescante ospitalità. Naturalmente, il massimo dell’utilizzo avviene nella bella stagione, trattandosi di vasche all’aperto, spesso nemmeno troppo grandi, ma comunque sempre sufficienti per deliziose nuotate in famiglia o fra amici, così come per far divertire i più piccoli. Tuttavia, in commercio, esistono diversi sistemi che possono prolungare il periodo d’impiego durante tutto l’arco dell’anno o nelle giornate estive più fredde, oppure nelle lunghe sere d’agosto e settembre, quando la temperatura scende un po’.

Per godersi la propria piscina anche con il clima meno favorevole, può essere sufficiente la dotazione di un impianto di riscaldamento idrico, per poterne usufruire persino fuori stagione. Si tratta di sistemi che consentono di prolungare la balneazione privata anche se le condizioni meteo non sono clementi. L’acqua fredda, infatti, può rendere il bagno spiacevole, se non impossibile, e riscaldare la piscina, in effetti, significa riscaldarne l’acqua, aumentando di gran lunga il benessere, ed assicurando momenti piacevoli.

Chiariamo subito per che riscaldare una piscina fuori terra non è necessario spendere una fortuna, o realizzare opere altamente impegnative, sia dal punto di vista edilizio che manutentivo. Infatti, mediante una pompa o uno scambiatore di calore, piuttosto che una copertura o un riscaldatore solare o elettrico, anche a costi contenuti si possono ottenere ottimi risultati, per tutte le tasche.

Soluzioni per il riscaldamento delle piscine fuori terra

Passiamo allora in rassegna le varie modalità presenti sul mercato per rendere più piacevole, dal punto di vista climatico, l’acqua della nostra vasca, considerando le diverse opzioni così come di seguito:

  • Pompa di calore: soluzione efficiente e non particolarmente dispendiosa nel tempo. Funziona grazie ad un principio che riscalda l’acqua della piscina prelevando, appunto tramite una pompa, energia dall’aria, e trasformandola in calore
  • Riscaldatore solare: modalità che si collega al sistema di filtrazione idrico, in modo che l’acqua arrivi direttamente dalla pompa nei collettori solari, sviluppati per riscaldarne grandi quantitativi a medie temperature, raccogliendo e sfruttando il calore del sole
  • Riscaldatore elettrico:funziona con lo stesso collegamento del precedente, cioè al sistema di filtrazione, ma il riscaldamento questa volta è dovuto all’energia elettrica. In commercio sono disponibili modelli in acciaio o in titanio
  • Scambiatore di calore:in questo caso, viene effettuato un allacciamento alle condutture della caldaia dell’abitazione, in modo che l’acqua già calda proveniente da quella fonte possa scaldare, se pur gradualmente, anche quella della piscina
  • Telone a bolle (o cupola solare): si tratta di pratiche ed economiche coperture che, grazie all’effetto serra, riparano e riscaldano acqua ed ambiente. Anche in questo caso, la fonte di energia, inesauribile e gratuita, è il sole
  • Pannelli solari: ancora un principio ecologico ed economico per sfruttare la luce e il calore dei raggi solari, distribuita anche grazie a speciali tappetini

Pompa di calore per riscaldamento piscine fuori terra

Più venduti - Posizione n. 1
Scambiatore di calore in acciaio inox per piscina, riscaldamento, solare, BHKW, pompa di calore, 25 KW tipo B
  • Scambiatore di calore per piscina. Tipo B (connettore per riscaldare medio dello stesso lato).
  • Campi di applicazione sono piscine, impianti di scarico, acquari, impianti solari, impianti di riscaldamento a blocco,
  • pompe di calore, impianti di riscaldamento, piscine a immersione ecc.
  • Lo scambiatore di calore è realizzato in acciaio inossidabile L316 ed è particolarmente resistente alla corrosione.
  • Connettore filettato NPT, conico
Più venduti - Posizione n. 2
GRE HPM30-Mini pompa di calore per piscina fuori terra fino a 30 m3
  • Mini pompa di calore per piccolo volume d'acqua, massimo 30 m3; ideale per piscine autoportanti, rimovibili in legno o in acciaio
  • Consente di aumentare la temperatura in modo rapido ed efficiente
  • Temperatura di esercizio tra + 12 º c e + 42 º c
  • Facile da installare, nessun bypass necessario
  • 32 e 38 mm di collegamento; portata minima richiesta: 2m3/h

Piuttosto onerosa al momento dell’acquisto ma senza dubbio molto economica sul lungo termine (caratteristica che la fa preferire, spesso, alle altre opzioni), anche la pompa di calore s’installa nel circuito della filtrazione. L’impianto non prevede, per il montaggio, competenze specifiche e dunque risulta apprezzato anche per questa caratteristica, specie per le piscine più grandi.

Valida sia per vasche interrate che fuori terra, la pompa di calore ha un costo a partire, indicativamente, da 500 euro (ma alcuni modelli e marchi possono anche superare i 3000), e provvede ad un innalzamento della temperatura rapido e confortevole. La misura viene dimensionata in base al volume e ai coefficienti relativi alla zona dove viene posizionata oltre, naturalmente, alle dimensioni della vasca.

Il funzionamento della pompa di calore consiste nel muovere l’energia termica in direzione opposta rispetto al trasferimento spontaneo del calore che, in questo modo, viene assorbito da uno spazio più freddo, e poi rilasciato in uno più caldo, restituendo da 4 a 5 volte la potenza assimilata. Si collega su un approvvigionamento elettrico standard, da 220 o 240 V, e non sempre ha necessità di sistema di by-pass. Questa soluzione produce corrente termica sfruttando differenti fonti di energia naturale, vale a dire il sole, ma anche l’aria e la terra. Utilizzata da tempo per regolare la temperatura delle abitazioni, mantiene anche un buon clima nell’acqua delle piscine, e può essere facilmente installata su impianti già esistenti.

La pompa di calore non brucia alcun combustibile, ed è quindi anche ecologica, garantendo buoni ed elevati risultati a ridotti consumi energetici. Da quest’ultimo punto di vista, è la soluzione preferibile rispetto all’impiego di una caldaia a gas o ad un sistema esclusivamente elettrico.

Riscaldatore solare per piscine fuori terra

Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
vidaXL Riscaldamento Solare per Piscine Pannello Tappeto Termico Riscaldante
3 Recensioni
vidaXL Riscaldamento Solare per Piscine Pannello Tappeto Termico Riscaldante
  • Dimensioni pannello: 6200 x 750 mm
  • Numero di pannelli: 1
  • Materiale : Polietilene: 100%
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
VidaXL Riscaldatore Solare in PE per Riscaldamento Piscina Termowater
3 Recensioni
VidaXL Riscaldatore Solare in PE per Riscaldamento Piscina Termowater
  • Materiale del pannello: 100% PE
  • Materiale dei piedini: Acciaio
  • Dimensioni del pannello: 110 x 69 x 14 cm (L x P x A)
  • Impostazioni altezza piedini: 26 cm, 37,5 cm
  • Lunghezza del tubo: 202 cm

Economico, facile da posizionare e mettere in opera, il riscaldatore solare è senza dubbio affidabile ma, com’è immaginabile, presenta alti livelli di efficienza solo nelle zone e regioni particolarmente soleggiate e di buon clima di base. Inoltre, prevede la necessità di spazio per installare i collettori solari, grazie ai quali agisce il suo principio di riscaldamento.

Il funzionamento è comunque, anche in questo caso, molto semplice: l’acqua, immessa dalla pompa per piscina grazie ad una derivazione o mediante un sistema secondario indipendente, viene riscaldata in un circuito di tubi di polipropilene, e poi reimmessa in circolo mediante delle bocchette. Il circuito dei tubi su cui si basa questo sistema costituisce il cosiddetto tappeto solare, dove l’acqua viene di fatto riscaldata, e che può anche essere collegato in una cupola, per aumentarne l’effetto termico.

La regolazione automatica del sistema avviene tramite una valvola, solitamente a 3 vie, che sfrutta la pompa di filtrazione per far circolare l’acqua nei sensori. Questi ultimi non devono assolutamente essere alimentati durante la notte, e nemmeno in caso di sfavorevoli condizioni meteo, come giornate con neve, pioggia o temperature molto basse. Il brutto tempo, infatti, porterebbero all’effetto opposto, raffreddando ancora di più l’acqua! Il metodo, dunque, consente di ottimizzare l’efficacia del sistema solo quando le condizioni climatiche sono ideali.

È possibile anche una regolazione manuale, solitamente realizzata tramite un kit di riscaldamento composto da tappetini solari da srotolare su di una superfice piana ed assolata, del tetto o, più comodamente (ma con meno intensità), del giardino o del suolo. Tale copertura è costituita da bande morbide, che vengono tagliate ed adattate alla superficie della piscina in cui devono essere posate, e poi collegate, tramite collettori, al circuito di filtrazione o mediante un percorso idraulico indipendente finalizzato esclusivamente al riscaldamento dell’acqua della vasca.

Riscaldatore elettrico per piscine fuori terra

Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Bestway 58259 Riscaldatore per Piscine da 1520 a 18930 Litri
36 Recensioni
Bestway 58259 Riscaldatore per Piscine da 1520 a 18930 Litri
  • RISCALDATORE per PISCINA
  • Aumenta la temperatura dell'acqua della piscina di circa 0.5-1.5° con h 1-3°F/h) in base al volume totale dell'acqua Rendimento max; del riscaldatore: 40°C...
  • Compatibile con: - Piscine: 4.57m 15') e più piccole
  • Volume d'acqua della piscina: 1,520 ~ 17,000 L 400 ~ 4,500 gal.) - Portata pompa a filtro/filtro a sabbia: 3,785 L/h 1,000 gal/h) e inferiore 3,785 L/h 1,000...
  • Contenuto: Un riscaldatore per piscina
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
VidaXL Riscaldatore Solare in PE per Riscaldamento Piscina Termowater
3 Recensioni
VidaXL Riscaldatore Solare in PE per Riscaldamento Piscina Termowater
  • Materiale del pannello: 100% PE
  • Materiale dei piedini: Acciaio
  • Dimensioni del pannello: 110 x 69 x 14 cm (L x P x A)
  • Impostazioni altezza piedini: 26 cm, 37,5 cm
  • Lunghezza del tubo: 202 cm

Adattabile alla maggior parte delle piscine, sia come forma che per dimensioni, il sistema prevede una potenza, compresa tra 3 e 12 kW, in grado di coprire molte delle esigenze di riscaldamento dell’acqua di ogni vasca. Funziona mediante un “resistore” che, al passaggio dell’energia elettrica, provoca una caduta di tensione, riscaldandosi e, di conseguenza, facendo aumentare la temperatura idrica della piscina. Viene installato sempre nella rete di filtrazione, tra la pompa e le bocchette, ed ha il vantaggio, rispetto al sistema precedente, di scaldare sempre e costantemente, senza essere inibito da fattori esterni come, nel caso precedente, da temperature esterne sfavorevoli.

Per contro, è sicuramente meno economico sulla lunga distanza, dato che il funzionamento, com’è detto, è dettato dalla corrente elettrica che consuma notevolmente per consentire la corretta potenza. Chi decide per questa soluzione, deve quindi tenere d’occhio la bolletta, poiché l’energia impiegata è parecchia. Per cercare di arginare la spesa, si potrebbe optare per un’alternativa che coniughi questo metodo con un impianto di pannelli solari, da utilizzare, per esempio, nelle belle giornate, con un notevole risparmio sulla corrente elettrica.

Compatibile con le piscine fuori terra rigide e che, dunque, non vengono mai smontate nemmeno nella brutta stagione, il riscaldatore elettrico può essere dimensionato in base alla temperatura desiderata e, naturalmente, anche alla portata e al volume dell’acqua in vasca. Rappresenta comunque un ottimo metodo per aumentare la temperatura in modo rapido e, di fatto, una buona soluzione, ad esempio, per le piscine non utilizzate in maniera frequente. L’installazione del corpo motore deve essere effettuata vicino all’impianto di filtrazione e, oltre ad occupare meno spazio rispetto ad altri sistemi, risulta molto semplice da mettere in atto e non ha necessità di manutenzione.

Scambiatore di calore per piscine fuori terra

Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Scambiatore di calore in acciao inox Hrale 20 dischi max. 44 kw Scambiatore termico lamellare
4 Recensioni
Scambiatore di calore in acciao inox Hrale 20 dischi max. 44 kw Scambiatore termico lamellare
  • Scambiatore a piastre B3-12-20
  • Flusso max. 4m³/h
  • Volume per passaggio 0,36 Litro
  • F1 & F3 1/2" 12,70mm ISO-G
  • F2 & F4 3/4" 19,05 mm ISO-G
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
vidaXL Scambiatore di Calore da Piscina 485x134mm in Acciaio 60kW Pompa Calore
1 Recensioni
vidaXL Scambiatore di Calore da Piscina 485x134mm in Acciaio 60kW Pompa Calore
  • Dimensioni:485 x 134 mm (L x ?)
  • Potenza:60 kW
  • Diametro connessione riscaldatore:G1''
  • Diametro connessione piscina:G1 1/2''

Un altro sistema che consente di riscaldare l’acqua della piscina in tempi rapidi è il cosiddetto scambiatore di calore. Si tratta di una soluzione mediante la quale vengono utilizzati impianti già esistenti, che possono essere caldaie a gas, ma anche pompe di calore o pannelli solari. Mediante lo scambiatore, viene infatti sfruttata l’acqua calda del “circuito primario”, vale a dire quella derivante dall’impianto di riscaldamento domestico. Portata alla temperatura ideale, peraltro in poco tempo, surriscalda una serpentina contenuta in una cellula del sistema scambiatore, facendo arrivare agli stessi gradi anche l’acqua della piscina (“circuito secondario”), a cui è collegata dal medesimo percorso.

Il sistema è adatto all’uso con acqua clorata e salata, e questa caratteristica ne consente l’utilizzo anche in piscine idromassaggio, vasche terapeutiche e SPA, domestiche e non. Composto da elementi rimovibili, lo scambiatore è una soluzione che, com’è comprensibile, non comporta grandi maggiorazioni di costi energetici poiché si allaccia ad impianti già esistenti e funzionanti. Naturalmente, il consumo varia in virtù del bilancio termico domestico, al volume e alla capacità della vasca, oltre che alla frequenza di utilizzo.

In ogni caso, possiamo definirlo un metodo intermedio, in termini di costi e di risultati, valido sia per il riscaldamento dell’acqua di piscine fuori terra, sia per le classiche interrate. In commercio esistono scambiatori in acciaio inox e in titanio, materiali che offrono maggiore resistenza alla corrosione e garantiscono lunga durata. I principali vantaggi sono una grande affidabilità e il riscaldamento rapido, oltre al sistema di autopulizia di cui il circuito è dotato, che, di fatto, annulla la manutenzione.

Telone a bolle / cupola solare per riscaldamento piscine fuori terra

Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Wylolik Cupola da esterno a luce solare impermeabile per piscina a collo d'oca Lampada da parete standard per acciaio a soffitto con paralume in acrilico Lampada da parete a luce nera Finitura opaca b
  • Il temperamento elegante, gli abbaglianti effetti di luce, la fusione di elementi moderni, sublimano istantaneamente la tua vita gustativa
  • Realizzato in alluminio e vetro Casting Protezione da cortocircuito, Certificazione: CE, RoHS, FCC.ETL, NOM, CCC.
  • Presa: E27, fonte di alimentazione CA: 110V-240V, capacità: max 60W, base portalampada E27, Spazio adatto: 3-15 Sq, Alimentazione: con filo elettrico.
  • Facile da installare, le viti necessarie sono incluse nel pacchetto di consegna, è possibile installare le luci da parete da soli. Non esitate a portare questa...
  • Si prega di notare che questo prodotto venduto da Wylolik, abbiamo sempre il 100% di fiducia nei nostri prodotti. Garanzia di reso, merce danneggiata e...
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
FARMERS FUN Giardino Iglu, Gazebo Rotondo, Serra, Giardino d'inverno con Copertura Estiva
  • Montaggio senza attrezzi aggiuntivi grazie al sistema a incastro.
  • diametro 360 cm, altezza 220 cm, superficie di base 10 m².
  • Due aperture di ventilazione richiudibili sulla parte superiore.
  • Protezione da pioggia, sole e freddo.
  • - Utilizzabile in estate e in inverno con due rivestimenti intercambiabili.

Il primo è indubbiamente il metodo più economico, pur riconoscendone la natura semplice e meno duratura. Il telo a bolle, infatti, rappresenta una copertura termica, facile nella sua tenuta ma di buon effetto per conservare il calore accumulato durante la giornata grazie ai raggi del sole, e limitarne l’evaporazione. Viene fornito in un unico telo della totale lunghezza della piscina, sopra la quale viene arrotolato nel momento dell’utilizzo, solitamente mediante un apposito rullo per facilitare le operazioni di apertura e chiusura. La copertura tramite telo a bolle è realizzata in polietilene 400 micron, ed assemblata mediante saldature e cuciture rinforzate, che ne garantiscono la robustezza, su misura per ogni vasca, con occhielli ogni 70-80 cm sul lato avvolgitore per il fissaggio.

Oltre ad evitare la dispersione termica notturna, nonché unire il vantaggio di scongiurare depositi di fogliame, sporcizia ed insetti, riduce anche l’utilizzo e la quantità di prodotti per il trattamento dell’acqua. Solitamente il telone viene venduto in abbinamento ad un ulteriore telo di protezione anti-UV, oltre alle cinghie di mantenimento, per custodirlo al meglio quando è posizionato sull’avvolgitore. Richiede un paio di raccomandazioni, pur se all’apparenza possono risultare superflue: infatti, è bene rimuovere sempre la copertura prima di effettuare una clorazione choc, trattamento igienizzante, rimettendola non prima di 48 ore seguenti, per evitarne il deterioramento. Inoltre, non si deve assolutamente ma nuotare al di sotto della copertura né, tanto meno, camminare o sdraiarsi sopra.

La cupola solare gonfiabile funziona praticamente con lo stesso principio del telo, consentendo di usare la piscina in inverno, di notte, quando piove o comunque quando le temperature sarebbero troppo basse. Non solo protegge, ma, soprattutto, mantiene calda la vasca, grazie all’effetto serra prodotto. Viene realizzata su misura in base alle reali misure della piscina e dell’area perimetrale, e non richiede interventi edilizi o permessi burocratici. Con un costo assolutamente accessibile, si compone di un gonfiatore elettrico che, in pochi minuti, realizza la cupola protettiva e riscaldante, adagiata a pelo dell’acqua, con una struttura trasparente, elegante e dall’effetto suggestivo. In alcuni modelli, è disponibile anche con il tetto, che ne conferisce maggiore resistenza.  In alternativa alle gonfiabili, sul mercato si possono anche trovare coperture per piscina telescopiche e modulari sollevabili, da posizionare in autonomia, senza troppa competenza edilizia, adattabili a tutte le forme di piscina.

Si tratta di componenti in lega di alluminio e policarbonato, dal montaggio semplificato, che si differenziano dalla cupola gonfiabile anche perché, una volta installate, rappresentano una soluzione definitiva, non smontabile. Le strutture modulari consentono di utilizzare la piscina sia totalmente chiusa, sia di aprirla infilando i comparti l’uno nell’altro, sovrapponendoli e facendoli scorrere sui binari, con grande semplicità.

Pannelli solari per riscaldamento piscine fuori terra

Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Steinbach Solare, Speed Solar Exclusiv, Nero, 110 x 69 x 14 cm, 049106
4 Recensioni
Steinbach Solare, Speed Solar Exclusiv, Nero, 110 x 69 x 14 cm, 049106
  • Alta qualità
  • Maggiore potenza riscaldamento mediante moduli aggiornabile possibile
  • Utilizzabile per tutti i tipi di piscine o
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
VidaXL Riscaldatore Solare in PE per Riscaldamento Piscina Termowater
3 Recensioni
VidaXL Riscaldatore Solare in PE per Riscaldamento Piscina Termowater
  • Materiale del pannello: 100% PE
  • Materiale dei piedini: Acciaio
  • Dimensioni del pannello: 110 x 69 x 14 cm (L x P x A)
  • Impostazioni altezza piedini: 26 cm, 37,5 cm
  • Lunghezza del tubo: 202 cm

Un ultimo, economico sistema di riscaldamento che, ancora una volta, sfrutta i raggi ed il calore naturale del sole. Anche i pannelli, infatti, come già visto per i sistemi solari precedenti, agiscono grazie alla potenza dei raggi, risultando un metodo efficace ed economico ma, ancor di più, ecologico, e regalando un prezioso occhio di riguardo verso l’ambiente.

I pannelli solari, fungendo da rifrangenti, catturano il calore del sole e lo restituiscono all’acqua della vasca. In base al volume idrico, questo sistema permette di raccordare un numero diverso di moduli, per aumentarne o diminuirne la capacità. L’installazione può avvenire “in linea”, semplicemente mediante l’assemblaggio dei vari pannelli a ridosso della vasca, oppure in by-pass (in questo caso, in abbinamento a una pompa di calore).

Il sistema è disponibile anche sotto forma di tappetini solari, morbidi e molto flessibili, che si possono tagliare, adeguandoli alle misure necessarie, per personalizzarli in base alla superficie su cui devono essere posizionati. In entrambi i casi, si tratta di prodotti eco-responsabili, che consentono di aumentare la temperatura dell’acqua anche fino a 10 gradi, con un’esposizione al sole di 5/6 ore al giorno continuative. Il risultato performativo dei pannelli solari è direttamente proporzionale all’irraggiamento solare, e, comunque, se ne consiglia l’utilizzo per una piscina possibilmente provvista anche di copertura isotermica e in climi temperati.

Recensioni Sistemi di riscaldamento per piscine fuori terra 

POOLEX – Pompa di Calore Silverline, 5,5 kW, r32

Qualità e performance per questa pompa di calore per piscina, di misura e capacità medie, suggerita da Amazon al buon prezzo di € 829,00

Bypass Set per Pompe di Calore D 50 mm Riscaldamento Piscina Pool

Accessorio indispensabile per pompe di calore per piscina, e per altri sistemi illustrati, il kit di rubinetti by-pass è necessario per collegare adeguatamente alcune soluzioni di riscaldamento alla vasca. In vendita a € 61.95

Intex 28684 Riscaldatore, Grigio, 25.08×45.08×25.08 cm

Garanzia Intex, uno dei più importanti brand nel settore piscine ed accessori, per questo riscaldatore che consente di innalzare fino a 4 gradi la temperatura dell’acqua, collegandolo alla linea di filtrazione. Leggero e maneggevole, è semplice da installare ed usare. Waterproof, costa € 73,06

Bestway 58259 Riscaldatore per Piscine da 1520 a 18930 Litri

Altro marchio importante, Bestway, per questo ulteriore riscaldatore elettrico, da fissare a terra o su una base in legno o cemento. Si collega alla pompa di filtraggio e alla valvola d’ingresso della piscina. Prezzo Amazon € 103,90

Gre 90230 – Riscaldamento Solare per Piscina tra 7,5 y 10 m3

Consente di elevare la temperatura idrica di 3,4 gradi, in forma economica e rispettando l’ambiente. Volendo aumentare ancora di più il clima favorevole, è possibile collegarne in numero maggiore rispetto all’unità, che ha un prezzo unitario di € 124,90.

Dai un voto a questa guida. Clicca sulle stelline per votare. Sii gentile :-)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *