I Migliori Barbecue a legna

Guida alle scelta del miglior  barbecue a legna 

Carne Arrosto su Barbecue e Legna

Il barbecue a legna resta il punto di riferimento per chi ama cuocere i cibi con i tradizionali metodi, quelli definiti come “primitivi”, ma anche come i migliori da un punto di vista del fascino e del sapore.

Parlando di modalità di cottura del cibo, non è fuori luogo la domanda: “la tecnologia ha cambiato le nostre abitudini in cucina?”

Le moderne tecnologie hanno migliorato di molto il nostro modo di vivere e di lavorare, ma hanno anche modificato il nostro modo di concepire la cucina, intesa come l’insieme di tutte le attività volte alla creazione di piatti unici e dal sapore entusiasmante. Pensate alle piastre ad induzione e al forno a microonde: non è per niente difficile ritrovare tali elettrodomestici in casa. Utilissimi, facili da utilizzare e che assicurano una cottura rapida, i quali riescono anche a ridurre notevolmente quelle che definiamo come operazioni di pulizia finale (fattore da non sottovalutare dati i frenetici ritmi moderni).

Tutte queste comodità domestiche, che assumono le più svariate forme, indossando i panni di validi aiutanti in cucina, non hanno minimamente il fascino del barbecue a legna. Solo attraverso il barbecue (e in questo caso stiamo parlando di quello che rappresenta il fulcro del settore di riferimento) è possibile eseguire la cottura su fuoco, quella primitiva, lenta, che può tranquillamente essere considerata come una vera e propria forma di arte.

Inoltre, è più bello riunirsi vicino ad una piastra ad induzione o dietro il calore di un barbecue? Il paragone non regge minimamente!

Migliori Offerte Online per Barbecue a Legna

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1
Tepro - Griglia/Barbecue Modello Toronto 1061, Trasportabile con 2 ruote, Piano di appoggio laterale, Temperatura regolabile, In acciaio inox, Nero e cromo
303 Recensioni
Tepro - Griglia/Barbecue Modello Toronto 1061, Trasportabile con 2 ruote, Piano di appoggio laterale, Temperatura regolabile, In acciaio inox, Nero e cromo
  • GRIGLIATE IN COMPAGNIA: Superficie della griglia: 2 x 41,5 x 27,5 cm | Altezza del piano da terra: 84 cm | Ripiano con braci regolabile in altezza tramite...
  • FACILE DA PULIRE E SPOSTARE: Barbecue dotato di 2 Griglie di cottura smaltate di nero e 2 ruote | Maniglie cromate
  • PRATICI DETTAGLI: 4 Comodi gancini per appendere | Apribottiglia integrato | Cassetta estraibile per raccogliere la cenere
  • CONTROLLO TEMPERATURA: Coperchio con regolazione della temperatura | Sicurezza garantita grazie alla presa in acciaio anticalore
  • SPAZIOSA: Comodo ripiano di appoggio sulla destra ed eventualmente richiudibile più ulteriore spazio nel piano inferiore
Più venduti - Posizione n. 2
Ultranatura Denver - Smoker Grill, 2 Scomparti Fuoco − circa 119 x 66 x 135 centimetri.
27 Recensioni
Ultranatura Denver - Smoker Grill, 2 Scomparti Fuoco − circa 119 x 66 x 135 centimetri.
  • Facilità di trasporto grazie alla grande maniglia e 2 grosse ruote in metallo
  • Termometro sul coperchio per controllare al meglio la cottura - Scomparto fuoco facile da pulire grazie alla porta laterale con regolatore di areazione
  • Griglie separate per essere adeguate al bisogno del momento
  • 2 scomparti di combustione per grigliate e affumicare con il calore diretto e indiretto
  • Disponibili teli di copertura per grill compatibili Ultranatura Chateau
OffertaPiù venduti - Posizione n. 3
Cruccolini Festa Barbecue a Carbone e Legna, Metallo, Nero
  • Griglia in Acciaio Inossidabile con Sistema di Raccolta Grassi
  • Cassetto di raccolta cenere
  • Costruito interamente in Italia con Materiali di Alta Qualità
  • Altezze di Cottura Regolabili
  • Facile da Montare con solo 4 Viti
OffertaPiù venduti - Posizione n. 4
Campingaz Texas Re.volution - Barbecue a Gas
  • DIMENSIONI SUPERFICIE DI COTTURA: 55X33 CM
  • POTENZA: 8,2 KW + 2,3 KW (FORNELLO LATERALE)
  • SUPERFICE DI COTTURA: GRIGLIA IN GHISA
  • A dimostrazione che prodotti validi possono essere contenuti anche in scatole piccole, Campingaz® presenta un restyling per Texas come mix perfetto tra...
Più venduti - Posizione n. 5
Papillon 8130210 - Barbecue A Legna Rettangolare Wichita Con Ruote, 98X55X93H Cm
10 Recensioni
Papillon 8130210 - Barbecue A Legna Rettangolare Wichita Con Ruote, 98X55X93H Cm
  • Dimensioni: 98 x 55 x 93 cm
  • 2 griglie in acciaio cromato, regolabile in tre posizioni
  • Acciaio smaltato
  • Con due ruote per una migliore mobilità
  • Peso: 14 kg
Più venduti - Posizione n. 6
BARBECUE A LEGNA ALLA VENETA CM 70
1 Recensioni
BARBECUE A LEGNA ALLA VENETA CM 70
  • BARBECUE A LEGNA O CARBONELLA ALLA VENETA CM 70
  • PRATICO E ROBUSTO RICHIUDIBILE PER RIPORLO IN MINORE SPAZIO
  • GRATICOLA IN ACCIAIO INOX 70X35 CM CON RACCOGLI SUGO
  • IDEALE PER BARBECUE ALL'APERTO
  • DIMENSIONI: LARGHEZZA CM 70 - PROFONDITA' CM 66 - ALTEZZA 78 CM

Barbecue a legna: una magica cottura solo con la legna giusta! 

Cucinare la carne (anche il pesce o altro) sul barbecue è un viaggio alla scoperta di sapori unici. Un viaggio da affrontare in compagnia, in tranquillità e senza fretta, godendosi tutto ciò che dall’attesa nasce.

La cottura sul barbecue a legna non è per tutti, poiché sono necessari alcuni pratici accorgimenti da seguire, al fine di evitare di bruciare il cibo o attendere, al contrario, ore ed ore, trasformando i pregi di tale procedimento di cottura in difetti. È fondamentale capire qual è la giusta quantità di legna da ardere e non solo.

Ecco che entra in gioco la tipologia di legna perfetta da utilizzare. Mai dire in presenza di un appassionato di barbecue “qualsiasi legno va bene, basta che bruci”! Non è vietato utilizzare tali parole, ma è possibile finire direttamente sul barbecue al posto della carne acquistata. Un semplice avvertimento.

Quando si cucina con il barbecue a legna è proprio l’affumicatura a creare quella magia nella cottura, che regala al cibo un sapore e un profumo unico. Fate molta attenzione a cosa accendete: quale tipologia di legna scegliere?

Piccola parentesi per rassicurare i più pigri: la legna ideale per il barbecue si trova in molti negozi sottoforma di tronchetti, schegge o trucioli. Non è necessario andare in giro per boschi indossando una bella camicia a quadrettoni.

Il faggio è perfetto per carni di manzo, l’olivo per agnello e pesce, mentre la noce e l’acero per carni di maiale e pollo. Non è sbagliato affermare che per ogni cibo esiste la perfetta tipologia di legna da ardere: è un ingrediente aggiunto, che conferisce quella sfumatura di sapore che è impossibile ottenere con altre modalità di cottura.

Vantaggi e svantaggi del barbecue a legna

Fino a questo momento abbiamo osannato il barbecue a legna, ma il dubbio amletico per chi si avvicina a questo affascinante mondo della conviviale cottura è uno: meglio il barbecue a legna o quello a gas o altri? Quale scegliere?

Non esiste una risposta ben precisa, ma il tutto è soggettivo. Vantaggi e svantaggi vanno di pari passo e corrono lungo quel sentiero che porta ad ammirare una meravigliosa tela dipinta con i colori della cucina, dove questi ultimi si mescolano e creano quel qualcosa che, solo utilizzando come parametro di riferimento le proprie esigenze (e passioni), può piacere o meno.

Affrontiamo la questione da un punto di vista pratico e cerchiamo di analizzare in modo dettagliato i vantaggi e gli svantaggi di un barbecue a legna.

 Vantaggi

Tutti i pro di un barbecue a legna possono essere riassunti in un’unica parola: poesia. Una cottura lenta, delicata, ma allo stesso tempo dal forte sapore. Una procedura che fa da collante tra i tutti i presenti, che si riuniscono attorno a questo magico amico e spensierati chiacchierano attendendo, senza fretta alcuna, la perfetta cottura del cibo.

Nel dettaglio, i vantaggi sono:

  • cottura primitiva che regala soddisfazioni uniche;
  • affumicatura e aromatizzazione del cibo utilizzando il giusto legno;
  • adatto alla cottura di tutti gli alimenti;
  • strizza l’occhio al portafoglio: i costi per un barbecue a legna sono bassi se paragonati alle altre tipologie di barbecue.
  • crea con semplicità la perfetta atmosfera per trascorrere una giornata indimenticabile.

Non abbiamo indicato soltanto quelli che sono i vantaggi legati alla cottura e quelli economici, ma anche quelli immateriali, che hanno grande valore e occupano un ruolo di fondamentale importanza. Cucinare è passione, amore, felicità.

Svantaggi

Veniamo ora alle dolenti note, o meglio alle dolenti fiamme.

I fattori che giocano a sfavore di un barbecue a legna sono così riassumibili:

  • pulizia più difficile: a fine cottura è necessario pulirlo molto bene e la legna (brace) sporca molto;
  • richiede qualche attenzione in più rispetto agli altri barbecue: saper gestire la fiamma, per cuocere perfettamente il cibo, non è semplicissimo;
  • tempi di cottura più lunghi.

Non sono tantissimi i fattori che giocano a sfavore di questa tipologia di barbecue, i quali spesso sono spazzati via dal semplice fattore “poesia” prima descritto.

Qual è il migliore barbecue a legna? Ferro o acciaio inox?

Siamo tutti d’accordo sul fatto che la legna aggiunge al risultato finale qualcosa che è impossibile ottenere con un barbecue elettrico, a gas o con altri modelli. Ogni piatto diventerà una straordinaria opera d’arte in grado di far impazzire le papille gustative.

Sono davvero tantissimi i barbecue a legna studiati per assicurare l’ottimale soluzione a tutto e per tutti. Da quelli dotati di comode ruote per essere trasportati praticamente ovunque a quelli di più grandi dimensioni da collocare in un preciso angolo del proprio giardino, valorizzandolo al meglio.

Quindi, esistono dei barbecue dalla struttura più leggera e facili da trasportare e altri più pesanti. Due sono le alternative: barbecue a legna in acciaio inox o barbecue in ferro. Cosa cambia?

Due modelli all’apparenza diversi, ma che nascondono un’anima identica. I modelli in ferro sono i portavoce della categoria “classica”, quella che strizza sempre l’occhio al passato, a quella linea retrò che mai passerà di moda. L’acciaio inox, invece, non è da considerarsi come un semplice materiale utilizzato per costruire il perfetto barbecue, ma come un dettaglio moderno su di un oggetto d’epoca. Insomma, quel tocco di modernità che non guasta mai, ma che comunque non intacca l’essenza del barbecue a legna.

Quale scegliere? Occhio alla griglia! 

Parlando di barbecue a legna in acciaio inox e in ferro abbiamo fatto riferimento alla sola struttura. Un qualcosa che passa in secondo piano, poiché i materiali in questione diventano di fondamentale importanza e possono essere utilizzati come criterio di scelta solo quando si analizzano le griglie.

Dove si cuoce il cibo? Sulla griglia. Ecco che il materiale delle griglie assume grande rilevanza per quanto riguarda la giusta scelta del miglior barbecue. Quale griglia scegliere?

Le griglie in ferro (smaltato con vernici atossiche) sono molto economiche, ma anche quelle meno resistenti. Richiedono tanta manutenzione (pulizia accurata e non facilissima) e devono essere spesso cambiate.

Le griglie in acciaio inox, invece, si dividono in due diverse categorie:

  • quelle in acciaio inox cromato: più economiche rispetto a quelle in acciaio naturale, ma meno resistenti. A causa delle alte temperature la cromatura potrebbe venir via.
  • Griglie in acciaio inox naturale: facili da pulire (manutenzione semplicissima), resistenti, ma più costose. Pur rappresentando la migliore tra le opzioni, hanno lo svantaggio di trattenere meno il calore (unico piccolo limite).

Barbecue a legna portatile: economico e pratico 

Grigliare è un’arte, grigliare dove si vuole è fantastico. Gli amanti del barbecue amano portare con sé il simbolo della loro passione ed è proprio per questo motivo che non potevamo non esaltare la comodità del barbecue portatile a legna.

Nel giardino di casa un bellissimo barbecue di grandi dimensioni, nel garage un pratico barbecue portatile. Cosa volere di più dalla vita?

Fratelli minori della grande famiglia della cottura a legna, che si presentano con le medesime caratteristiche, ma vantano dimensioni ridotte. In questo caso le ridotte dimensioni non sono in limite, ma vero e proprio motivo di vanto, che permettono di urlare al mondo: “Io griglio dove voglio!”

I barbecue portatili sono la soluzione ideale per chi ama i week end fuori porta, ma per nessuna ragione al mondo è intenzionato a mangiare chiuso tra quattro mura o al chioschetto trovato lungo la strada.

Alcuni sono addirittura pieghevoli e si richiudono come una valigia, altri si smontano in più pezzi, altri ancora sono così piccoli e leggeri che non ci si accorge nemmeno della loro presenza. Forse, è più pesante la legna o il sacchetto di carbonella da portare.

Recensioni dei migliori barbecue a legna

  • Tepro – Griglia/Barbecue Modello Toronto 1061: è uno dei modelli più venduti della categoria di riferimento. Non è difficile capire il perché, basta leggere le sue caratteristiche tecniche. Ampia superficie di cottura regolabile in altezza (questo è una caratteristica di non poco conto, per gestire al meglio la temperatura e la velocità di cottura del cibo); comode ruote che permettono di trasportarlo ovunque; termometro integrato sul coperchio (quest’ultimo permette di sfruttare il calore in modo omogeneo); vassoio mobile e tavolino laterale per poggiare i ferri del mestiere. Infine, a completare questa bellissima opera d’arte del mondo dei barbecue ci pensa il design, moderno e che strizza l’occhio alla praticità, ma allo stesso tempo con tocchi vintage (come la maniglia per aprire lo sportellino inferiore). Molto solido e con un peso di circa 27Kg. Prezzo: 115,83 euro.
  • Barbecue Fuocone Inox a legna (Cruccolini): tra le qualità principali di questo barbecue professionale è d’obbligo menzionare la robustezza e la stabilità (peso 50kg). A queste si aggiungono il sistema di cottura a ciclo continuo (il braciere è separato dall’area di cottura) e la possibilità di regolare la griglia (50x50cm) su due diversi livelli, in modo tale da cuocere perfettamente qualsiasi cibo. Un barbecue curato nei minimi dettagli, i quali non si esauriscono soltanto da un punto di vista prettamente estetico. Infatti, altra caratteristica di valore di “Fuocone Inox” è il sistema di raccolta dei grassi, che evita ritorni di fiamma e limita il fumo. Tra gli accessori inclusi troviamo anche due spiedi, un comodo tirabrace e un forchettone per lavorare sulla griglia in tutta sicurezza e con la massima comodità. Un barbecue a legna professionale che proprio non può mancare nel proprio giardino. Prezzo: 367,50 euro.
  • Barbecue Massa Super: altro prodotto di gran valore che non poteva di certo mancare nella lista dei migliori barbecue a legna. Cruccolini ama coccolare gli amanti delle grigliate all’aperto e riesce sempre a soddisfare qualsiasi esigenza, anche quando si parla di veri esperti della cottura alla brace molto pignoli. Il modello “Massa” ha il braciere situato sotto la griglia di cottura, la quale può essere regolata su ben 3 livelli differenti. Un barbecue in ferro battuto, molto resistente e dal design semplice ed elegante. Molto comodo il ripiano inferiore sul quale è possibile poggiare la legna da ardere. Ampia l’area di cottura (46x70cm). Comodissimo da spostare grazie alle due ruote ed ai manici che garantiscono una salda impugnatura. Prezzo: 229,00 euro.
  • Papillon 8130210 – Barbecue a legna rettangolare: andiamo subito ad indicare le specifiche tecniche di questo comodo e funzionale barbecue.Dimensioni: 98 x 55 x 93 cm; 2 griglie in acciaio cromato, regolabile in tre posizioni; due ruote per una migliore mobilità; peso: 14 kg; telaio tubolare a sezione quadrata. Sicuramente queste poche informazioni possono già bastare, poiché ci permettono di capire che la qualità dei materiali non manca, che si tratta di un barbecue che è possibile collocare in qualsiasi angolo del giardino e che permette di grigliare grandi quantità di cibo. A quanto detto si aggiunge il comodo ripiano anteriore, sul quale posare tutto ciò che serve per una grigliata perfetta, e un ulteriore ripiano in basso ove collocare la legna da bruciare. Un modello che piace per la sua praticità. Prezzo: 118,60 euro.
  • BarrelQ BQ-S – Barbecue multifunzione a carbone e legna: concludiamo con un vero e proprio gioiellino di design, che però ama farsi notare anche per le sue straordinarie caratteristiche tecniche. Un vero e proprio barile di benzina convertito in barbecue. Idea geniale! Oltre che un barbecue, questo modello molto particolare, può essere utilizzato anche come focolare o addirittura come pratico tavolino da giardino. Un barbecue che ha un duplice scopo: prima far gustare ogni genere di pietanza cucinata sulla griglia; dopo far rilassare gli ospiti creando una magica atmosfera grazie alla possibilità di utilizzarlo, come detto, come braciere/focolare. Chi ama gli oggetti dal design unico, ma non vuole rinunciare alle comodità, non può farsi sfuggire l’occasione di rendere unico il proprio giardino con un barbecue così particolare. È costruito in acciaio ed è alto circa 60cm per un peso di 10Kg: è davvero facilissimo trasportarlo. La griglia, ovviamente di forma tondeggiante, è dotata di specifico coperchio, per una cottura a puntino. Prezzo: 171,33 euro.


Consigli per la pulizia del barbecue a legna 

Scelto il modello che fa al caso vostro tra quelli che sono considerati sul mercato i migliori barbecue a legna? Si? Non vi resta che invitare gli amici e correre ad acquistare tante cose buone da gustare in allegria tutti insieme.

Prima di chiudere questa breve guida (tranquilli altre poche parole) non possiamo non darvi qualche consiglio per una veloce pulizia del barbecue. Un’operazione fondamentale da non dimenticare mai e che ha come suo fulcro d’azione la griglia.

Niente lunghi discorsi, solo 3 consigli pratici e veloci:

  1. con un panno di cotone (anche i fogli di giornale solo buoni) cominciate a pulire la griglia quando è ancora tiepida. Più il tempo passa più i grassi si solidificano. Fate in fretta!
  2. Con un pennello o un altro panno pulito applicate sulle griglie una soluzione di acqua e aceto (o bicarbonato). Lo sporco non viene via? Lasciate agire la soluzione preparata e passate alle maniere forti con l’aiuto di una spazzola di metallo.
  3. Risciacquare e far asciugare.

P.s. non dimenticate di svuotare il braciere e di programmare la prossima grigliata!

COSA NE PENSANO I LETTORI:
TI E' PIACIUTA LA NOSTRA GUIDA? DAGLI UN VOTO
[Totale: 1 Media: 5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.