Le migliori Borse Termiche Rigide e Morbide

Come scegliere la migliore borsa termica

La bella stagione, si sa, è anche uno dei pretesti (peraltro più plausibili) per una piacevole gita fuori porta, un breve viaggio, un pic nic sull’erba, insomma, per una di quelle piacevoli situazioni “out door” che ci sono tanto care, per stare all’aria aperta con amici e familiari, per pranzare in compagnia, magari preparando una bella grigliata.

Ma per tutto questo bisogna avere l’attrezzatura giusta, una borsa, cioè, che ci consenta di trasportare l’occorrente nella maniera più corretta, senza rischi di sbalzi di temperatura, considerando che, di norma, il cibo si mantiene a temperatura ambiente per non più di un paio di ore. E allora, qual è il modo più corretto per trasportare gli alimenti? Per andare oltre questo limite, è assolutamente indispensabile utilizzare una borsa termica, la soluzione migliore in caso di lunghi tragitti. Vediamo insieme quali sono gli accorgimenti necessari per usarla al meglio.

Il primo riguarda il confezionamento degli alimenti. Di solito, si usano appositi contenitori in plastica, con un coperchio a chiusura ermetica. Questi recipienti sono pratici, maneggevoli, leggeri e molto resistenti agli urti, che come sappiamo, sono possibili durante un qualsiasi viaggio. In alternativa, per cibi asciutti, senza sughi o liquidi, è possibile utilizzare sacchetti monouso, decisamente più economici, e che occupano anche meno spazio. Abbiamo sempre l’accortezza di non confezionare mai i cibi ancora caldi, appena cotti. Aspettiamo quindi che si raffreddino, poiché il confezionamento è possibile a temperature inferiori ai 20/25°C. Per contro, gli alimenti freddi non vanno mai scongelati, poiché dovrebbero mantenere sempre una temperatura inferiore ai 5°C.

Ricordiamoci invece di lavare ed asciugare accuratamente la frutta e la verdura, e magari tagliarla già a pezzi, per facilitarne trasporto e consumo. Consigliamo, inoltre, di preparare porzioni singole, pronte da consumare in una sola volta, in modo da non avere scarti e godere di maggiore praticità anche dopo l’apertura del sacchetto o del contenitore. Alcuni cibi è preferibile che vadano isolati dal resto, come la carne ed il pesce, considerando i possibili rischi di eventuale contaminazione. Suggeriamo inoltre di rispettare anche un altro criterio, e cioè mettere in fondo al contenitore da trasporto il cibo da consumare per ultimo.

 

Borse Termiche: come usarle al meglio

Tutti queste idee, però, non avrebbero senso se non fossero supportati da un elemento fondamentale per il trasporto di alimenti e bevande, in condizione di buona temperatura anche per diverse ore: la borsa termica. Senza un contenitore di questo tipo, infatti, diventerebbe pressoché impossibile pensare di trasportare cibo, anche solo come pranzo della pausa in ufficio: frutta, yogurt, panino, bibita, tutto ha necessità della giusta conservazione e di non spezzare la catena del freddo.

Il Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti ha addirittura stilato un vademecum per il corretto utilizzo delle borse termiche, che si riassume nei seguenti 5 punti fondamentali:

1. Cibi già freddi – Introdurre gli alimenti nella borsa termica, con le apposite mattonelle refrigeranti (di cui parleremo dopo): per ovviare al pericolo della crescita batterica, devono essere conservati a non più di 4° C.;

2.Bibite – Meglio utilizzare due borse termiche, una per le bevande e l’altra per i cibi: si eviterà così di aprire la borsa degli alimenti ogniqualvolta si vorrà bere;

3.Verdura e frutta – Anche quei frutti od ortaggi di cui non si mangia la buccia, prima di essere messi nella borsa termica, dobbiamo avere l’accortezza di lavarli sotto acqua corrente, per poi asciugarli altrettanto bene con un canovaccio pulito o con carta da cucina;

4.Carne e pesce – se si trasportano crudi, per esempio per una grigliata all’aperto, vanno tenuti in contenitori rigorosamente separati da tutti gli altri cibi, in modo che i loro succhi e le sostanze non possano contaminare i cibi pronti o quelli che si mangiano crudi, come per esempio la frutta e la verdura di cui abbiamo parlato prima;

5.L’ordine migliore – Infine, come suggerisce anche la logica, è bene ricordarsi di mettere sul fondo della borsa termica i cibi che si useranno per ultimi, tenendola peraltro il più possibile all’ombra.

 

Borse termiche Morbide o Rigide?

Abbiamo parlato delle borse termiche, ed è quindi giunto il momento di capire quale possa essere il tipo migliore per la nostra necessità, considerando che ne esistono almeno due tipologie, vale a dire quelle rigide e le morbide. Non servono più soltanto solo per viaggi o pic nic: ormai, infatti, molti studenti e lavoratori le utilizzano per portarsi il pranzo sul luogo di lavoro o di studio. Un’ottima soluzione per mangiare bene in modo economico: ma come funziona una borsa termica? Grazie a delle pareti realizzate con materiali in grado di isolare termicamente il contenuto stesso della borsa, può essere utilizzata per tenere al caldo un alimento caldo (oppure una bevanda come del the o caffè in bottiglia), così come, invece, può essere usata per mantenere al fresco del cibo messo nella borsa già freddo, chiaramente utile soprattutto nei mesi estivi. Il principio di funzionamento di una borsa termica è molto semplice ma di sicuro effetto, poiché la temperatura all’interno viene separata da quella esterna grazie al materiale isolante di cui sono fatte le pareti.

Ma, al di là di forma e dimensioni, quale borsa termica scegliere, fra rigida e morbida? Le più tradizionali, quelle che noi tutti ricordiamo quando portavamo in spiaggia o in campagna i nostri pasti al sacco, hanno una forma rigida che ricorda quella di un “cubo”, dotato di parti termicamente isolate e, appunto, rigide, per consentire di evitare di schiacciare accidentalmente il cibo al suo interno. Quelle morbide, invece, hanno la forma di una comune borsa per la spesa, e alcune sono anche usate per il trasporto dei surgelati e prodotti simili al supermercato, così da evitare di interrompere, nel portarli a casa, la cosiddetta catena del freddo, fattore indispensabile per una buona conservazione dei cibi che necessitano di basse temperature.

 

Borse Termiche Morbide:

Vediamo ora, lasciandoci guidare dai suggerimenti di Amazon, quali sono le borse termiche più vendute in questo periodo, considerando le diverse esigenze e, anche, le differenti disponibilità economiche, cominciando da quelle morbide: più semplici e meno ingombranti, le borse o sacche termiche di plastica morbida, imbottita di materiale isolante, possono avere diverse forme, dalla tracolla allo zaino, e capacità differenti, ma sempre decisamente più leggere e maneggevoli rispetto ai recipienti rigidi. Vediamone alcuni modelli:

 

Più venduti - Posizione n. 1
Cao Camping - Borsa termica morbida, Blu (blu), 16 L
5 Recensioni
Cao Camping - Borsa termica morbida, Blu (blu), 16 L
  • Tasca frontale con velcro, tracolla regolabile e manici di trasporto. Cerniera sulla parte superiore. 1 bottiglia sta in piedi.
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2
Cookey Carino Riutilizzabile in Cotone Pranzo Borsa Termica Pranzo Tote Morbida Bento Cooler Bag
22 Recensioni
Cookey Carino Riutilizzabile in Cotone Pranzo Borsa Termica Pranzo Tote Morbida Bento Cooler Bag
  • Carino e bambini, semplice progettato per mantenere il cibo caldo o freddo in movimento.
  • Pranzo al sacco cotone. Misure 9.5 "L x 7.9" W x 6.7 "H / 24 * 20 * 17 cm.
  • Alta qualità e forti chiusure in velcro sul lembo esterno.
  • Borsa multiuso, può essere usato come un sacchetto del bambino, sacchetto di trucco, borsa da spiaggia e molto altro ancora!
  • Tote leggero da portare il pranzo o la preparazione del pasto contenitori preferite a scuola, il lavoro, pic-nic o prossimo viaggio in campeggio.
Più venduti - Posizione n. 3
Ardes AR078 Scaldino Morbido Manolo a Forma di Cuscinetto in Morbido Pile Scaldamani Borsa Acqua Calda Elettrica, Grigio
3 Recensioni
Ardes AR078 Scaldino Morbido Manolo a Forma di Cuscinetto in Morbido Pile Scaldamani Borsa Acqua Calda Elettrica, Grigio
  • Comoda e morbida tasca scaldamani in pile
  • Con un periodo di carica termica 8 minuti mantiene il calore fino a 6 ore
  • Provvisto di termostato di sicurezza e connettore di carica con interruttore di sicurezza
  • Dimensioni Prodotto: Lunghezza 19 cm Profondità 26.5 cm Altezza 6.5 cm
  • Soffice come una borsa dell'acqua calda utile e gradita idea regalo

 

Thermos Radiance 36 può dispositivo di raffreddamento isolato (Marina Militare)

Borsa capiente e molto comoda, dotata di tasche laterali utilissime per contenere posate, bicchieri, tovaglioli, ecc. Prodotto fra i più venduti del momento. La capienza è ottima per contenere un pranzo con bevande per 4 persone. Lo sportellino a strappo sul tettuccio è molto pratico, il massimo della comodità. Mantiene ottimamente il fresco al suo interno. Grazie ad una piccola apertura sulla parte superiore, richiudibile col velcro, è possibile accedervi anche senza dover aprire la cerniera lungo tutto il perimetro, per togliere o mettere bottigliette, lattine, frutta o altro. Molto interessante anche il fatto che si possa ripiegare in modo da occupare poco spazio quando non utilizzata. Prezzo Amazon, IVA inclusa, € 23,57.

 

Cao Camping – Borsa termica morbida

Tasca frontale con velcro, tracolla regolabile e manici di trasporto. Cerniera sulla parte superiore. Altezza consentita per far stare in piedi una bottiglia. La borsa termica morbida CAO è la compagna ideale, per esempio, a bordo di un’imbarcazione. Tracolla regolabile e maniglie di trasporto. Borsa morbida in poliestere 420 D. Zip nella parte superiore. Disponibile in capacità 16 o 30 litri. Grande, capiente e con una forma quadrata che ben si adatta per essere inserita ovunque. Colore Blu. Prezzo Amazon € 14,16 e € 16,34, in base alla dimensione.

 

Borsa Termica Borsa Frigo Borsa Pranzo con Tracolla Borsa Termica per la Scuola il Lavoro la Palestra e i Picnic, Verde

Dimensioni: 25 x 16 x 18 cm, peso: 370 gr. Materiale esterno impermeabile tessuto di Oxford 1680D, materiale interno 12 mm cotone EPE + stagnola ambientale. Morbida maniglia e tracolla regolabile e staccabile, di lunghezza 149 cm e larghezza 3 cm. Ottima e versatile borsa frigo, con mantenimento del freddo per circa 10-12 ore, (con 3-4 pacchetti di ghiaccio utilizzati insieme, il tempo/freddo può arrivare anche fino a circa 30 ore). Può essere usata come frigo portatile per conservare bevande ghiacciate, frutta, bevande come latte, the o caffè, e altri alimenti. Utile anche per il trasporto di medicinali, vaccini e altri prodotti di farmaceutici o medici che necessitano di conservazione refrigerata. Ideale per il lavoro, la palestra, viaggi in auto, picnic in famiglia. Prezzo Amazon, sempre IVA inclusa, € 10,70, con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Borse Termiche Rigide:

Mantenere i cibi alla giusta temperatura non è solo una questione di gusto e di piacere, ma, soprattutto, di igiene e sicurezza. Possono bastare infatti poche ore a temperature elevate perché alimenti come salumi, formaggi, salse si alterino producendo, in alcuni casi, sostanze anche molto nocive. Per scongiurare inopportuni mal di pancia, o ancor peggio intossicazioni, e godersi pranzi e spuntini piacevolmente rinfrescanti, il contenitore termico deve essere scelto e utilizzato nel modo corretto.

Tre le categorie fra le quali selezionare il contenitore più adatto alle diverse esigenze abbiamo anche i cosiddetti frigo portatili o frigo box, che altro non sono se non borse termiche rigide. Vediamone qualcuna anche in questo caso:

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Giostyle Bravo Frigo Bravo, PVC, Blu, 38 x 25 x 38 cm
70 Recensioni
Giostyle Bravo Frigo Bravo, PVC, Blu, 38 x 25 x 38 cm
  • Materiale: Plastica
  • Larghezza: 38 cm
  • Profondità: 25.6 cm
  • Altezza: 38 cm
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
Coleman Fliplid 5 Ghiacciaia
5 Recensioni
Coleman Fliplid 5 Ghiacciaia
  • Ghiacciaia FlipLid TM capacità: 4.7 L
  • Coperchio reversibile che può essere utilizzato come sistema di sicurezza
  • Vassoio di chiusura delle prestazioni di raffreddamento: 9h (testato con unità Freez'Pack ® (venduto separatamente)
  • Contiene: 6 x 330 ml lattine
Più venduti - Posizione n. 3Più venduti - Posizione n. 3
Gio'Style - Gio'Style Frigo Lt.30 Fiesta
27 Recensioni

GioStyle Bravo Frigo Bravo, PVC, Blu, 38 x 25 x 38 cm

Borsa frigo rigida portatile fra le più tradizionali, pratica, robusta e di facile utilizzo. Realizzata in polipropilene espanso, con un isolamento in polistirene espanso. Il modello Bravo è disponibile in quattro misure: dal più piccolo BRAVO 16, al più grande BRAVO 32, ovviamente ideale per le famiglie numerose. Come modelli intermedi troviamo BRAVO 25 e BRAVO 28. In questa dimensione, ha una capacità di 22,5 L, può contenere fino a 36 lattine ed è utilizzato con mattonelle ghiaccio 2×400, sempre di GioStyle, garantendo un raffreddamento fino ad un massimo di 14 ore. Prezzo Amazon € 13,64.

 

Coleman Fliplid 5 Ghiacciaia

Pratico porta lattine molto resistente, dotato di coperchio reversibile trasformabile in ripiano. Prodotto di dimensioni ridotte (adatto per 6 lattine da 33 cl) ma con prestazioni eccezionali in grado di garantire circa 24 ore di fresco. Capacità 4,7 L. Vassoio di chiusura delle prestazioni di raffreddamento 9h (testato con unità Freez Pack, venduto separatamente). Leggero (748 gr) e di dimensioni contenute (27 x 18 x 21 cm), può entrare anche in un congelatore, per un ulteriore raffreddamento. Prodotto venduto su Amazon a € 22,52, sempre IVA inclusa.

 

Adriatic 8121b – Borsa Frigo Portatile Rigida 24 litri antigraffio con maniglia

Isolamento sinterizzato. Volume 24 litri (può contenere fino a 6 bottiglie). Dimensioni 36x20x38 cm.  Isolamento totale, anche nel coperchio. Maniglia ultra-resistente. Colore Blu chiaro (rivestimento in elegante midollino). 100% made in Italy. Rinfresca per 12 ore. Antigraffio. Resistente all’acqua e ai raggi UV. Prezzo Amazon € 19,99.

 

Alcuni modelli, sempre di plastica rigida, possono arrivare addirittura ad avere maniglioni piuttosto importanti per il trasporto e, in certi casi, anche le ruote (pur se dobbiamo tenere presente che, per esempio, su sabbia, ghiaia ed erba scorrono a fatica). Possono avere dimensioni considerevoli (ci sono modelli che arrivano fino a 50 litri di capacità) e le pareti spesse, dotate di una intercapedine che fa da barriera, contribuiscono a mantenere il contenuto a temperature più basse rispetto l’esterno, fungendo da vero e proprio frigorifero portatile, al punto che alcuni sono dotati di un sistema refrigerante autonomo e di una presa di corrente a 220v e/o a 12v, per collegarli alla corrispondente presa in auto, camper, roulotte, barca.

Una volta staccati dalla rete elettrica, diventano semplici borse termiche e, per mantenere a lungo la temperatura al loro interno, così come in quella dei contenitori morbidi, occorre inserire le tavolette: Il nome tecnico è “piastre eutettiche” (dal principio della fisica secondo cui funzionano), ma sono più note come mattonelle, siberine, polaretti o semplicemente tavolette, appunto. In plastica rigida, contengono una miscela di acqua e altre sostanze (in genere, glicole) che, una volta congelata in freezer, restituisce lentamente il freddo, mantenendo bassa la temperatura all’interno dei recipienti dove sono contenute. Sul mercato possiamo trovarne di misura standard, 8/9 cm di larghezza per 15/16 di lunghezza, ma anche più grandi o più piccole, circa 5 x 10 cm, comode, fra l’altro, per mantenere fresche, per esempio, le creme solari in spiaggia, magari in una taschina esterna della borsa termica all’interno della quale, in genere, ne possono bastare un paio del tipo standard, che dureranno circa 6-8 ore, a patto di tenere, come abbiamo già suggerito, e com’è logico, la borsa il più possibile all’ombra. Ricordiamoci di tenerle in freezer preventivamente per almeno una notte, o il tempo corrispondente, altrimenti le tavolette non potranno fare il loro dovere…

 

Una giornata in spiaggia o una gita in montagna? Colazione al sacco o pausa pranzo economica in ufficio? Possono essere diverse le ragioni per preferire il cibo portato da casa piuttosto che approfittare di quel che offrono chioschi o bar: la possibilità di preparare i nostri piatti preferiti, con gli ingredienti freschi, ricchi di gusto e qualità, così come il piacere di mangiare all’ora che preferiamo, senza fare code alla cassa e, perché no, senza spendere una fortuna.

E ora che abbiamo capito come si fa, non possiamo più sbagliare! Per mangiare e dissetarci al fresco, anche con le temperature di questa lunga estate equatoriale!

 

COSA NE PENSANO I LETTORI:
TI E' PIACIUTA LA NOSTRA GUIDA? DAGLI UN VOTO
[Totale: 0 Media: 0]

Altri Prodotti Utili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *